L'Impero d'Acciaio

Libro Terzo

Il Segreto di Vesta

 

Anche in questo terzo capitolo della saga, che chiude la Trilogia, gli eventi sono tali e tanti che non arriva a coprire un arco temporale di tre mesi.

Altri protagonisti, stavolta minori, faranno la loro comparsa in scena, aiutando i quattro e gli altri tre a integrarsi nel mondo che ormai è il loro e che iniziano ad amare.

Dovranno usare tutte le loro risorse per fronteggiare le oscure minacce che incombono su di loro e sull'impero e saranno protagonisti di eventi straordinari, che segneranno in modo definitivo il radicale cambiamento della storia a noi nota.

 

 

 

La copertina è basata su un particolare del dipinto “The Priestess” (1895)

di John William Godward.

Anche questa in relazione con il titolo,  particolarmente significativa per questo volume.

(Nuovo formato 6” per 9”, pagine 406) - Sinossi

“Una donna, del seme dell’uomo che giaceva nel suo sangue, cavalca un delfino e partorisce l’uomo della piazza”

Così recita una parte della sconvolgente profezia, custodita da oltre 600 anni all’Atrio di Vesta.

Cosa porterà i nostri protagonisti a conoscerla? E cosa ne deriverà?

Il gruppo di cospiratori è sempre più aggressivo e pericoloso ma, confidando nell’incondizionato appoggio dell’imperatore Tiberio, i quattro protagonisti continuano la loro nuova vita, tra burrascose sedute in Senato, incontri trasgressivi e altre rivelazioni, non meno sconcertanti della profezia.

La trilogia si chiude, in un crescendo di colpi di scena, fino al sorprendente finale.

 

Il Titolo

È un segreto o no? Leggetelo, per Giove!!!