L'Impero d'Acciaio

Libro Quinto

Perdono e Vendetta

 

Il romanzo è in fase avanzata di revisione, spero di pubblicarlo nella primavera 2020.

Coprirà un arco di una quindicina d'anni, fino alla maggiore età dei figli delle due coppie protagoniste, che allora era a sedici anni.

Qui tutti i sette iniziali protagonisti avranno un ruolo preminente ma, per alcuni capitoli, ne entrerà uno molto, molto particolare, che darà una dimensione nuova e diversa al romanzo.

 

 

 

 

 

 

 

 

La copertina è basata su una foto del

Tempio della Concordia, Valle di Templi, Agrigento

 

 

 - Sinossi (temporanea)

A due anni dall’arrivo dei quatto nostri contemporanei, la Storia come la conosciamo è ormai radicalmente cambiata: Roma ha ripreso a espandersi, grazie alle armi e alle navi da loro progettate e l’Impero gode di una prosperità e di una serenità senza eguali.

Tiberio ha ceduto il trono al figlio Druso, che promuove con ancor maggiore decisione del padre le riforme e l’avanzamento tecnologico, spinto da alti ideali di giustizia e uguaglianza, tra classi sociali e tra popoli.

Questo romanzo avrà anche una forte connotazione fantascientifica ed esoterica, che costituiranno un punto di svolta nelle vicende, insieme a un secondo, l’incontro dei nostri contemporanei con il personaggio storico che più di ogni altro ha avuto influenza sul destino dell’umanità.

Roma continua a espandersi, forte della sua ormai indiscussa superiorità militare, ma in modo per quanto possibile etico, mentre si dota di leggi sempre più illuminate.

I figli dei quattro hanno ormai raggiunto l’età adulta e sono pronti per seguire le orme dei genitori e forse per superarli.

La Saga continua in una cornice storica sempre più distopica, mantenendo il filo di avventure trasgressive che la caratterizza.

 

Il Titolo

Racchiude i due aspetti di questo quinto capitolo della Saga: quello filosofico e quello guerriero.